ciao

giovedì 23 maggio 2013

SALVAMIX 2.0 - La campagna crowdfunding del Festival MIX Milano



Parte SALVAMIX 2.0 la nuova campagna di crowdfunding del Festival MIX Milano: produrre e realizzare il prossimo festival è sempre più possibile. La 27° edizione si farà grazie a voi!!

Dopo il collaudo delle procedure d’emergenza la MIX BOAT è pronta a salpare.
Imprese eroiche, mostri, carte, bussole, terre sconosciute e tanto altro ci attende. In tanti sono già saliti a bordo, cosa aspetti a far parte anche tu della MIX CREW?
La rotta del prossimo viaggio la disegniamo insieme.
SALVAMIX 2.0 perché IL MIX È TUO. IL MIX LO FAI TU.


Le date sono fissate: dal 19 al 24 Giugno al Teatro Strehler di Milano
Finora sono stati raccolti 12.431 euro grazie al contributo dei singoli, che fanno parte della squadra di spettatori creativi THE SAILOR MIX, delle associazioni e a quello dei locali che hanno organizzato alcune serate per SALVAMIX. 
Ora stiamo lavorando per capire quale e quanta è (ancora) la partecipazione attiva che possiamo sollecitare, condividendo un’urgenza che nasce da un'istanza pratica ossia un reale limite di budget. 
Attraverso la campagna di crowdfunding SALVAMIX 2.0 ci rivolgiamo a tutti coloro che hanno voglia di esserci e di contribuire per condividere insieme a noi idee e proposte su che cosa può diventare il MIX e soprattutto per capire con anticipo con quali risorse poter garantire il necessario e l’indispensabile per la 27° edizione. 
Saresti disposto ad anticipare il costo del biglietto d'ingresso per permetterci di proseguire nell'organizzazione? Con donazioni da 10 a 500 euro otterrai biglietti per i film in programma, abbonamenti, drink, ingressi gratuiti per il MIX Party. Ma soprattutto avrai la possibilità di partecipare ad alcune fasi decisionali del processo creativo. 
Infatti SALVAMIX non è solo una campagna crowdfunding o un meccanismo di prevendita, ma un vero e proprio modello organizzativo di tipo condiviso ed una progettazione partecipata del Festival.


Con SALVAMIX ieri e SALVAMIX 2.0 oggi, stiamo creando una comunità attiva dove chi sostiene il MIX ha l’opportunità di essere al tempo stesso spettatore, produttore e parte integrante del processo ideativo del Festival. 
Essere parte integrante del processo ideativo significa poter ampliare ed orientare il panorama delle proposte creative esprimendo la propria preferenza. Infatti sceglieremo insieme ai nostri funders alcuni elementi nodali del palinsesto di questa 27° edizione come il tema e la proposta grafica, il film di chiusura, i libri da presentare, le retrospettive ed il classico del cinema queer da rivedere. 
Identificare dei soggetti attivi tramite la condivisione dei processi decisionali significa assicurare il miglior allineamento possibile tra proposte e bisogni reali. 
L’offerta culturale del MIX diviene così il frutto di un vero e proprio meccanismo di “confronto di aspettative” tra chi organizza e chi, contribuendo, permetterà la realizzazione del Festival. 
Partecipazione quindi come ritrovato senso di appartenenza ad una comunità reale, la MIX community, di cui si è al tempo stesso attori, produttori e fruitori. 
Partecipazione attiva perché attraverso un meccanismo di collaborazione costruiamo insieme nuove idee in un diverso modo. 
Partecipazione aperta per diffondere l’idea che è possibile produrre cultura in maniera indipendente attraverso il contribuito dei tanti, dove ognuno è portatore di quella diversità che è il vero valore aggiunto.



Vi abbraccio
Marco Michele Caserta