ciao

venerdì 7 dicembre 2012

Si può essere più idioti? Punire una forma violenza con un'altra forma di violenza

Arizona - Due studenti fanno rissa e il preside, di tutta risposta, per punirli li fa tenere per mano un quarto d'ora, entrambi seduti in mezzo al cortile della scuola; tutto ciò, permettendo ai  vari compagni di prenderli in giro, di chiedere loro se son gay, di fotografarli e di riprenderli (così da pubblicare foto e video su qualche Network).

I luoghi comuni non muoiono mai...ma poi, anche se fossero stati gay, quale sarebbe stato il problema?

Ecco come promuovere il bullismo omofobico a scuola: complimenti preside!


Poi ci si chiede come mai nelle scuole regni omofobia ed inciviltà, quando sono i professori e i vari dirigenti scolastici stessi a dare il cattivo esempio in tal senso.

Come arginare questa orribile macchia nera, che in questo ultimissimo periodo pare si stia dilagando alla velocità della luce? A quanto pare educando in primis genitori ed insegnanti.
Alla fine non si nasce omofobi: bastano qualche seme e un pò di terreno fertile a fare il tutto.
Questo non è un male che parte dal singolo individuo...questo è un male che ha radici ben più profonde!

Che lezione pensava di dare loro, se non quella di gettare qua e là qualche seme di paura e di odio per il diverso?

Se nel XXI secolo ancora fa specie vedere due uomini per mano, beh, allora vuol dire che la situazione è più grave di quanto si pensi e di strada davanti ne abbiamo ancora tanta da percorrere. 
 
Vi abbraccio
Marco Michele Caserta