ciao

venerdì 14 dicembre 2012

L’Arcigay chiede che Torino prenda posizione per i diritti LGBT

L’Arcigay Torino Ottavio Mai, per voce di Marco Giusta, chiede alla Città di Torino di prendere posizione nei confronti di due situazioni di forte discriminazione nel mondo per le persone LGBT.
Giusta contesta in prima istanza gli accordi che Torino ha stipulato con la città di San Pietroburgo che, ricorda Giusta, ha approvato una legge discriminatoria nei confronti delle persone LGBT.
L’Arcigay chiede quindi che vengano rescissi gli accordi con San Pietroburgo o che quantomeno venga emessa una ferma condanna nei confronti della legge in questione.

Ma la denunica riguarda anche l’Uganda, nazione “dove potrebbe essere approvata a breve una legge atroce contro le persone gay, lesbiche, bisessuali e trans, che prevede in alcuni casi come pena addirittura la morte.”
In questo caso il Coordinamento Torino Pride LGBT chiede un’istanza urgente nei confronti del Paese africano.

Le due richieste sono state fatte perchè Torino confermi quanto di buono ha fatto in questi anni per la difesa dei diritti delle persone LGBT, a partire dall’atto d’intesa tra la città e l’UNAR, segno che la Torino ha intenzione di inserire i diritti delle persone LGBT nella propria agenda di priorità.

di Gabriele Farina 

Fonte: Quotidiano Piemontese

Vi abbraccio
Marco Michele Caserta