ciao

giovedì 6 dicembre 2012

Coppie gay in Germania, bocciata l'equiparazione fiscale

Lo aveva annunciato e lo ha fatto, Angela Merkel ha fatto bocciare al suo partito, la CDU, l'equiparazione fiscale fra coppie gay e etero in nome dei valori della famiglia e del matrimonio.

La Cancelliera tedesca, Angela Merkel, si era detta contraria all'equiparazione fiscale delle coppie gay unite civilmente con quelle etero sposate. Il partito CDU ha ratificato questa decisione nella giornata di oggi (ieri, n.d.r.) con un "nein" alla proposta durante il Congresso in corso ad Hannover. Ad agosto, 13 colleghi di partito avevano avanzato la proposta di assegnare alle coppie gay i privilegi fiscali riservati ai coniugi etero. La proposta riguardava le coppie che hanno stretto una "Lebenspartnerschaft", il modello di unione civile proposta anche da Pierluigi Bersani nella campagna elettorale per le primarie. La discriminazione, in particolare, riguarda la materia finanziaria e fiscale, problema denunciato con regolarità alla Corte costituzionale. "Dio ha creato la donna e l'uomo e credo che ciò significhi qualcosa", ha attaccato il leader della CDU in Sassonia, Steffen Flath.

"Non levo niente a una coppia sposata", ha replicato Jan-Marco Luczak, uno dei promotori dell'iniziativa, aggiungendo che anche le coppie omosessuali vivono in base ai principi radicati nella CDU. "Due persone che si sostengono l'un l'altra e che vogliono assistersi a vicenda nei periodi difficili", ha spiegato, sottolineando che sono valori profondamente conservatori. Il dibattito, come auspicato da Merkel, è stato condotto con grande tolleranza e serietà e alla fine una larga maggioranza dei circa mille delegati cristiano-democratici ha approvato una controversa mozione che riconosce alle unioni civili lo stesso valore delle nozze etero, ma respinto la parità fiscale.

La Germania ha approvato le unioni civili nel 2001, concedendo alle coppie gay gli stessi diritti di quelle etero, esclusi i privilegi fiscali e l'adozione. Il Partito Democratico ha fatto sua la proposta di legge tedesca con l'appoggio della deputata lesbica Anna Paola Concia che ha usufruito a sua volta dell'istituto civile per unirsi con la compagna Ricarda Trautmann.

Fonte: Di' Gay Project DGP



Vi abbraccio
Marco Michele Caserta