ciao

giovedì 5 aprile 2012

Dimmi di Si. La campagna per la libertà di sposarsi.

Le botteghe dei cosmetici Lush e l'Associazione Frame, lanciano in Italia la Campagna "Dimmi di sì", a sostegno del diritto al matrimonio per tutte le coppie. Per questo hanno organizzato una "Cerimonia d'Amore Collettiva" Sabato 19 Maggio

Le botteghe dei cosmetici freschi e fatti a mano "Lush", e l'Associazione "Frame" lanciano in Italia la campagna "Dimmi di sì" a sostegno del diritto al matrimonio per tutte le coppie. "In un periodo in cui il tema delle unioni fra coppie gay e lesbiche sempre più al centro del dibattito e all'indomani del riconoscimento alle coppie omosessuali da parte della Corte di Cassazione di ricevere "trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia coniugata", prende il via nel nostro Paese una campagna per dire sì al diritto di sposarsi per tutti", spiegano i promotori. Lo slogan dell'inizitiva è "We believe in the freedom to marry", crediamo nella libertà di sposarsi. Lush e Frame, associazione che lotta contro la discriminazione hanno voluto prendere una posizione pubblica chiara sul tema delle unioni omosessuali nel nostro Paese. "In Lush crediamo nelle persone entusiaste e capaci indipendentemente dalla propria età, razza, genere, religione o orientamento sessuale, ha dichiarato Denise Cumella, Country Manager di Lush Italia. Crediamo inoltre che tutti e tutte debbano avere le stesse opportunità e gli stessi diritti sia al nostro interno che all'esterno, a cominciare da quello di potersi sposare, oggi negato alle coppie omosessuali. Ne siamo talmente convinti che ci siamo dotati di un credo aziendale su questo tema e abbiamo deciso di sostenere insieme a Frame una campagna per dirlo forte e chiaro, mettendo a disposizione i nostri prodotti, il nostro team e la nostra ampia esperienza in campagne sociali". 
"Negare il diritto di sposarsi ad alcune persone vuol dire negare un principio basilare come il diritto all'eguaglianza di tutte e tutti, afferma Michele Giarratano, Vice Presidente e portavoce dell'Associazione Frame. L'accesso al matrimonio per ogni persona è un diritto fondamentale riconosciuto dall'articolo 16 della Dichiarazione universale dei Diritti Umani e dall'articolo 9 della Carta dei Diritti fondamentali dell'Unione Europea. Anche in Italia i tempi sono maturi, e lo dimostrano la sentenza 138/2010 della Corte Costituzionale e la recentissima sentenza 4184/2012 della Suprema Corte". 
La Campagna "Dimmi di Sì", spiegano gli organizzatori, "vuole manifestare il diritto all'unione di tutte le coppie con una cerimonia d'amore collettiva". Quindi l'invito a "tutte le coppie lgbt a scambiarsi la loro promessa d'amore Sabato 19 Maggio 2012 alle ore 15, in occasione della Giornata Internazionale Contro l'Omofobia che cadrà il 17 Maggio prossimo". L'evento si terrà nelle botteghe Lush di Milano, Roma e Firenze.

Per partecipare: dimmidisi@lush.it

Fonte: Affaritaliani

Vi abbraccio
Marco Michele Caserta