ciao

venerdì 23 marzo 2012

Enrico Brignano: “L’amore non ha sesso” (Video)

 
Il comico parla della decisione della Corte di Cassazione di riconoscere i diritti familiari delle coppie gay e di coloro che vi si oppongono.

Enrico Brignano ha cambiato l’argomento dei suoi monologhi, toccando ieri sera a Le Iene un tema del tutto nuovo per i suoi assoli, quello cioè delle famiglie omosessuali: la scelta di tale argomento parte dalla decisione della Corte di Cassazione di riconoscere alle coppie gay il diritto a tirar sù la loro famiglia. Una conquista sociale importante e giusta per Brignano, che per dire che l’amore non ha sesso parte dal raccontare la genesi dell’uomo, ovviamente alla sua maniera.

“Dio fece l’uomo in mezza giornata: ma non poteva farlo il lunedì con calma?” si chiede il comico, che dipinge un ritratto di Adamo ed Eva alquanto alternativo. Il primo vorrebbe andare a ballare dopo la creazione, la seconda invece desidererebbe fare shopping visto che “questa foglia di fico me l’hanno già vista tutti”. L’evoluzione di questa prima coppia di procreanti progredisce fino all’istituzione del matrimonio, che fin ora in Italia è precluso alle coppie eterosessuali, ma Brignano si chiede “Perchè dobbiamo soffrire solo noi e gli omosessuali no?”: un simpatico ribaltamento di situazioni, che giustificherebbe in qualche modo l’accettazione delle unioni gay come condivisione delle “sofferenze del matrimonio”.

Guarda il Video
“L’amore non ha sesso” e non preclude quindi nessuno, dice Brignano, neanche gli onorevoli visto che c’è qualcuno che con loro vuol tirare sù famiglia. La polemica è conseguente ai continui rimandi della classe dirigente italiana sul tema dell’accettazione delle unioni di fatto: un giorno bisognava approvare il piano Rai e l’altro avevano tutti la febbre e un altro ancora non si poteva. Ci voleva la Corte di Cassazione per mettere un punto sulla questione, anche se c’è chi non accetta la decisione e non poteva che esserci Giovanardi tra questi: dopo le felici uscite sulle coppie lesbo, l’ex ministro avrebbe detto che “il deretano è fatto per espellere e non per rivecere” portando il comico a chiedersi “E ora la supposta?” senza contare che per Brignano il vero suppostone italiano ce lo “rifilano” ogni giorno proprio gli amici del luminare Giovanardi.


Fonte: Tvfanpage

Vi abbraccio