ciao

lunedì 28 novembre 2011

Giuseppe Schisano: "Attore cambia sesso...che Vittoria".

L’ attore Giuseppe Schisano cambia sesso. Diventerà Vittoria. Nulla è quello che sembra: queste parole, che compaiono sul sito di Giuseppe, sotto la sua foto con Tinto Brass, descrivono perfettamente la vita e il difficile cammino del giovaneattore partenopeo. Lo vedremo per l’ultima volta nel film in uscita “Cane Pazzo”, poi dirà addio alle scene. Giuseppe scomparirà da grande e piccolo schermo (dove l’abbiamo seguito nella fiction Rai “Io e mio figlio”) ma al suo posto potremo ammirare la giovane, bella e determinata Vittoria.

, perchè Giuseppe Schisano ha intrapreso da tanti anni un percorso coraggioso e impervio, fatto di sofferenza, senso di inadeguatezza, pregiudizi e, solo alla fine, serenità e accettazione della propria natura. Schisano è il primoattore a confessare pubblicamente il suo desiderio di cambiare identità sessuale. La consapevolezza di essere donna c’era già dall’infanzia, rivela.

Non è difficile immaginare quanto sia stata difficile la vita per Giuseppe, nel paese natale Pomigliano D’Arco dove ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza intrappolato in un corpo che non ha mai sentito suo. «Mi sono anche fidanzato, volevo fare l’attore, il modello e quindi facevo sport per farmi i muscoli – racconta – poi ho creduto di essere omosessuale e lo sono stato, serenamente. Per sette anni ho amato molto il mio compagno ma anche in quel rapporto nella mia testa mi sentivo donna».

Un passo alla volta, quindi, verso l’ormai definitiva consapevolezza. Ora Giuseppe Schisano è alle cure ormonali; ha iniziato con il laser, i micro interventi di chirurgia; ci sarà la trasformazione completa con l’operazione ma ci vorranno due anni almeno. Quello che conta è che ora il giovane attore- che parla già quasi solo come Vittoria- si senta libero di dichiararsi sereno, ”finalmente guarita da un equivoco del corpo e sono davvero me stessa, perchè in realtà non sono mai stato un maschio”. La futura Vittoria non dimentica di ringraziare la sua famiglia, che dopo aver sofferto con lui, ha accettato la sua vera natura, continuando ad amarlo e sostenendolo nel suo difficile ma giusto percorso di vita.

Fonte: NewSpedia