ciao

lunedì 15 agosto 2011

Cagliari, le rivoluzioni della Giunta Zedda: si alle coppie gay, no al crocifisso

Durante la campagna elettorale, Massimo Zedda, neosindaco di Cagliari, lo aveva detto! Ed ora è notizia! Fa discutere il provvedemento della Giunta Zedda grazie alla quale, su iniziativa dell'Assessore alle Politiche Sociali, la Dottoressa Susanna Orrù, Cagliari sarà pronta ad accettare le coppie di fatto gay, come le coppie di fatto etero: è legge, possono dichiarare la propria convivenza dinnanzi al sindaco o al personale addetto.

La scelta della Giunta Zedda potrebbe essere un segnale importante da dare a tutta Italia, così almeno viene letto dai più, senza dimenticare però che ciò che conta più di tutto è una legge nazionale. A noi piace, però, segnalare che il primo sindaco di Sinistra Ecologia e Libertà di Cagliari, uno dei pochi sindaci eletti con l’effettiva tessera del partito di Vendola, Massimo Zedda, ha mantenuto uno dei punti fermi su cui si è battuto in campagna elettorale.
L’opposizione, Centro-Destra, è insorta. Massimo Zedda ha ricevuto, in questi giorni, molte critiche per la sua scelta (personale ndr) di eliminare il crocifisso dal suo ufficio di Palazzo Bacaredda. Immediatamente si è levata la voce di Anselmo Piras, esponenete del PdL, ex-assessore alle politiche sociali, che si domanda cosa pensi la chiesa cagliaritana di questi due provvedimenti, ma per ora non ci sono state dichiarazioni ufficiali.

Fonte: http://mediterranews.org/?p=3556

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta