ciao

martedì 9 agosto 2011

Anche la tribù indiana dei Suquamish approva le nozze Lgbt (e in Italia non passa la legge contro l'omofobia)


La tribù indiana dei Suquamish ha deliberato sulla possibilità e l’accettazione delle nozze gay all’interno del loro gruppo. E ne ha dato risultato positivo e favorevole. I matrimoni tra persone dello stesso sesso hanno il medesimo valore di quello tra un uomo e una donna.

A chiedere che si decidesse in merito è stata Heather Purse che ha preso parola durante un incontro, chiedendo al gruppo di dare la propria opinione. E la sorpresa è stata l’apertura totale:
“Mi aspettavo che ci fossero fazioni contrarie, una dura battaglia. Non avrei immaginato che qualcuno mi avrebbe appoggiata”
E invece così è stato. La logica e la saggezza ha spiazzato e stupito. Anche una tribù indiana che vive tra le tradizioni ha saputo fare quel passo avanti che nel nostro Paese è vista come una minaccia. Del resto, qui ancora non si difendono i gay con una legge contro l’omofobia per non “favorirli”.

Via | Bilerico

Fonte: http://www.queerblog.it/post/11752/anche-la-tribu-indiana-dei-suquamish-approva-le-nozze-lgbt-e-in-italia-non-passa-la-legge-contro-lomofobia

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta