ciao

giovedì 21 luglio 2011

Granara: "Nuovo residenziale teatrale sul maschile/femminile".

Al festival teatrale di Granara anche il laboratorio teatrale di Atopos sull'Identità di Genere condotto da Marcela Serli, con Irene Serini e Davide Tolu
Dal 3 al 5 Agosto

Luogo
Villaggio Ecologico Granara - Festival Teatrale 
Loc. Granara
Fraz. Branzone Valmozzola (Parma)




(intervista a Davide Tolu, di Mary Nicotra, tratto da donneinviaggio.it)


Identità di genere? Il genere un concetto culturale che ha visto proliferare teorizzazioni importanti: le teorie femministe della differenza, le teorie femministe radicali e infine le teorizzazioni queer. Intorno all'”essere uomo” o all'”essere donna” o a non poter stare ne qui ne di là ognuno fa la propria esperienza umana, con i propri inciampi, con la propria ricerca.

C'è chi attraversa le proprie questioni in privato, c'è chi vuole condividerle con altri e altre.

"Uomo e donna sono porte: passiamo dall'una all'altra da sempre. Anche se non lo sappiamo. Anche se è vietato. Siamo l'unione di maschio e femmina, esseri intersessuali. Tutti." così Davide Tolu declina la questione.
Parte con questo spirito l'avventura di Atopos, vincitore lo scorso dicembre del prestigioso premio Dante Cappelletti con lo spettacolo sulle identità “Variabili Umane”.
"La premessa può sembrare azzardata, fantascientifica, magari utopistica, forse addirittura blasfema ma lo scetticismo è costretto presto a lasciare il campo quando quelli di Atopos portano in campo le prove: scientifiche. Perché il genere non è assolutamente univoco nemmeno in natura." precisa sempre Davide Tolu che spiega che "nel laboratorio Atopos, il sé è esplorato come potenzialmente e contemporaneamente maschio e femmina, in quanto prodotto dell'unione tra maschile e femminile. Questa è la base di partenza. Si passa quindi all'analisi di significato e costruzione sociale e culturale del genere, soprattutto giocando con gli stereotipi. E' il lavoro di un gruppo il più possibile eterogeneo, che ha al suo interno persone che affrontano o hanno affrontato un percorso di transizione sessuale, persone d'identità transgender e intersessuali. Da questi percorsi parte il confronto con il racconto e la rappresentazione artistica del proprio maschile/femminile."

Per partecipare non è necessario avere avuto precedenti esperienze teatrali. Il laboratorio è aperto a tutti e tutte, è sufficiente essere interessati.
Al resto pensa Marcela Serli, vulcanica conduttrice, regista e attrice argentina con molta esperienza e passione, affiancata dall'attrice Irene Serini, già coinvolta in progetti teatrali su sessualità e tabù, e Davide Tolu, drammaturgo e scrittore transgender.

Marcela è esigente: il laboratorio comporta un mettersi in gioco. Ognuno porta ciò che può, senza alcun obbligo, e soprattutto lavorando insieme ad altri . Rapporti, meccanismi e storie assumono progressivamente un significato diverso, più ampio. "Certo si suda perché molto è cercato e costruito attraverso il corpo ma la fatica si sente solo alla fine: il durante è un viaggio piacevolissimo in cui l'ironia è ingrendiente fondamentale e imprescindibile: si ride tanto."
“Al risveglio, dopo aver passato una giornata insieme al laboratorio Atopos, tutti avevamo stampato in faccia lo stesso sorriso beato e un po' idiota: eravamo come innamorati! Un innamoramento collettivo di tutti per tutti!Bellissimo” precisa Davide Tolu.

Vi aspettiamo a Granara!

Inoltre, il 24 Luglio, saremo in Puglia al festival di teatro civile organizzato da Legambiente:

Monte S. Angelo (Foggia) Chiostro delle Clarisse
Ore 20:45
Ticket 5 euro
Info. 0884-562299

Fonte: http://atoposlab.blogspot.com/2011/07/nuovo-residenziale-teatrale-sul.html

Posso affermare che si ride davvero moltissimo!!!

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta