ciao

mercoledì 8 giugno 2011

Bari, gay ottiene il rinnovo della patente di guida

Torniamo a parlare dell’episodio di discriminazione gay a Bari. Come vi ho raccontato alcune settimane fa, il giovane Cristian Friscina, originario di Brindisi, è stato vittima di un indegno episodio di discriminazione, quando – nel tentativo di rinnovare la sua patente di guida – si è visto negare questa possibilità. La ragione? Cristian è omosessuale, per cui soffrirebbe di “gravi patologie che potrebbero risultare di pregiudizio per la sicurezza della guida”.

 Mai sentita una cretinata più assurda di questa! Eppure, c’è davvero chi sostiene simili fesserie!Fortunatamente al mondo non esistono solo le persone omofobe e piene di pregiudizi, ma esiste anche gente capace di comprendere che l’omosessualità non è affatto una malattia! 
Finalmente Cristian Friscina, affiancato dall’avvocato Antonio Rotelli, presidente di Rete Lenford, ha ottenuto il rinnovo della patente! Sembra assurdo che nel 2011 dobbiamo festeggiare un episodio del genere … eppure è proprio così!

Certi Diritti, che ha riportato la notizia, fa sapere: “Non abbiamo idea di quanti siano i Cristian Friscina in Italia perché molte persone non hanno il coraggio di denunciare questo vero e proprio sopruso, forse non solo di tipo burocratico. Ci auguriamo che si faccia presso gli uffici della Motorizzazione civile di tutta Italia una verifica ministeriale. Ringraziamo Antonio Rotelli, l’Unar, il ministro Carfagna, il presidente Fini e i media per aver aiutato e dato sostegno a Cristian, che ora potrà trovarsi un lavoro grazie al fatto che può guidare”.

Insomma, io trovo a dir poco assurdo che in Italia una persona omosessuale debba addirittura battersi per avere la patente di guida! Ma stiamo scherzando?!


Vi Abbraccio

Marco Michele Caserta