ciao

sabato 2 aprile 2011

Torino annuncia il suo gay pride: anticipato al 21 maggio per protesta.

Nella città che due giorni fa ha visto negare il logo della Regione Piemonte al Festival del cinema gay dopo 24 anni, è stato annunciato, questa mattina, sotto le finestre del governatore Roberto Cota, che il 21 maggio si terrà il Pride di Torino a ridosso del 17 maggio, Giornata mondiale contro l’omofobia.

Inoltre a fine ottobre si terrà a Torino la conferenza europea dell’ Ilga (International Lesbian Gay Association). Quella di oggi è stata una conferenza stampa en plein air, convocata due settimane prima del programma, proprio in segno di protesta contro la decisione della Regione sul logo del Torino GLBT Film festival. Una delegazione del Coordinamento Torino Pride è anche salita in Regione per consegnare agli addetti dell’ufficio relazioni con il pubblico una bandiera del Pride da consegnare a Cota. "Quella di Cota e dell’assessore alla Cultura Coppola – dice Andrea Fino, del coordinamento – è una decisione becera che non si merita una città come questa, da sempre aperta alle istanze culturali più diverse". "Ci è sembrato idoneo anticipare la conferenza – ha aggiunto Fino – tenuto conto anche dello slogan che avevamo preparato in precedenza, ‘quanto dista il Piemonte dall’Europa".Adv


Un Abbraccio 

Marco Michele Caserta