ciao

martedì 19 aprile 2011

Il fumo fa nascere bambini omosessuali

Anche questa settimana inizia con una bella affermazione su noi gay. Secondo lo psicologo russo George Burtsev, il fatto che nascano bambini gay dipende da come si sono comportate le madre durante la gestazione. In particolare lo psicologo relazione l’omosessualità al fumo, dal momento che il sistema riproduttivo delle donne è molto sensibile e reagisce immediatamente a una qualsiasi deviazione dalla normalità, come il fumo appunto, facendo sì che poi vedano la luce bimbi con gravi danni psicologici.
Burtsev afferma:
Come dicono i medici [il fumo] provoca anche una distorsione nella formazione delle funzioni positive dei ruoli. Questi bimbi, non solo in futuro saranno tossicodipendenti, alcolizzati o ritardati nello studio, ma anche saranno omosessuali, situazione, questa, che non si produrrebbe in una società tradizionale.
Che il fumo faccia male, lo sappiamo tutti; però da qui a dire che una madre che fuma partorirà bambini deficienti, tossicodipendenti, alcolizzati e gay è terrorismo psicologico bello e buono. E poi, magari, si verrà a scoprire che la madre di George Burtsev fumava…


Vi abbraccio

Marco Michele Caserta