ciao

sabato 5 marzo 2011

Silvio Berlusconi contro i diritti gay, il commento di Aurelio Mancuso

Torniamo ad occuparci delle recenti vicende legate a Silvio Berlusconi, che durante il congresso dei cristiani riformisti ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alle coppie omosessuali ed in merito alle adozioni gay.
In sostanza il nostro Presidente del Consiglio ha assicurato che finché lui sarà al Governo le persone appartenenti alla comunità Lgbt in Italia non avranno alcun diritto. Una gran bella prospettiva, non c’è che dire.

Nei giorni scorsi Franco Grillini, presidente onorario di Arcigay, ha commentato con parole molto dure e taglienti le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.


Alle parole dell’attivista Franco Grillini si aggiungono adesso anche quelle di Aurelio Mancuso, Presidente di Equality Italia, rete trasversale sui diritti civili.

“Berlusconi con le sue dichiarazioni sulla famiglia, i gay, le adozioni e quant’altro dimostra che la sua rivoluzione liberale di massa non è mai esistita”, ha esordito l’attivista per i diritti gay.

“Un liberale vero sa cosa sono la libertà e i diritti civili. Berlusconi invece ha due filosofie politiche, una il ‘bunga bunga‘ e l’altra la demagogia populista”, afferma Mancuso, che conclude dicendo che Berlusconi è sempre più “Cetto la Qualunque anche sui diritti civili“.

Fonte: http://www.gaywave.it/articolo/silvio-berlusconi-contro-i-diritti-gay-il-commento-di-aurelio-mancuso/28705/

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta