ciao

martedì 15 febbraio 2011

Ungheria. La polizia di Budapest ha posto il divieto alla parata del gay pride 2011.

La polizia ungherese ha vietato l’annuale manifestazione del Budapest Gay Pride, cancellando il permesso concesso in precedenza.

Lo ha annunciato la Fondazione Rainbow Mission che organizza la marcia e che aveva richiesto la possibilita’ di sfilare davanti al parlamento per protestare contro la controversa legge ungherese sulla liberta’ di stampa, ma la polizia, che aveva prima accordato il via libera ha improvvisamente deciso di cancellare l’intera manifestazione, adducendo gravi problemi per il traffico cittadino.

Dallo scorso aprile al governo in Ungheria sono saliti i conservatori del primo ministro Viktor Orban, il cui partito detiene i due terzi dei parlamentari ed e’ in grado di modificare la costituzione. L’anno scorso il gay pride si era svolto senza incidenti, anche se durante qualche edizione passata aveva attirato delle contro-manifestazioni tutt’altro che pacifiche. Nel 2008, alcuni esponenti di estrema destra avevano attaccato i partecipanti a colpi di bottiglie molotov.

Fonte: http://gaynews24.com/?p=19033

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta