ciao

martedì 8 febbraio 2011

Scozia: raddoppiati i crimini d’odio verso i gay

I crimini d’odio verso i gay, tra cui episodi di aggressioni fisiche, atti di vandalismo e abusi verbali, sono quasi raddoppiati in Scozia in soli due anni.

Le statistiche raccolte da diverse agenzie stampa mostrano che le informazioni su aggressioni anti-gay sono quasi duplicate (da 364 a 666 negli ultimi 24 mesi) mentre i reati segnalati alle autorità sono aumentati di cinque volte in cinque anni da 114 alla drammatica cifra attuale. Le associazioni gay temono che le allarmanti cifre potrebbero essere ancora più alte, poichè il 61 per cento delle vittime non ha trovato il coraggio di denunciare i suoi aggressori:

"Oltre un quarto delle persone coinvolte ci ha detto di aver subito abusi e attacchi fisici e verbali per il solo fatto di essere un esponente della comunità lgbt scozzese. Abbiamo lanciato un forte messaggio alle forze di polizia perchè mettano fine ai crimini commessi contro le persone semplicemente a causa del loro orientamento sessuale o identità di genere mal tollerato da un gruppo di fanatici omofobi".

Ian Latimer, portavoce della polizia locale (e membro di un’associazione che combatte le discriminazioni verso ogni forma di diversità), ha ribadito la propria posizione sulla delicatissima vicenda:

"I crimini d’odio in qualsiasi forma, sono inaccettabili. Non c’è spazio per l’autocompiacimento in questa lotta".

Fonte: http://www.gayprider.com/scozia-raddoppiati-i-crimini-dodio-verso-i-gay/

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta