ciao

venerdì 25 febbraio 2011

Roma: via al corso di educazione alle differenze affettive

Nato da un'idea di Pasquale Quaranta e dalla collaborazione della Sapienza con Tor Vergata, il corso, di cui Gay.it è partner, approfondirà i temi dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere.

Dopo Milano, anche le università romane aprono le porte a corsi di studi e programmi legati alla realtà lgbt, ma in questo caso si tratta di un corso professionale. Dalla collaborazione tra il Cirps Consortium, consorzio universitario della Sapienza, Università di Roma con il Dipartimento di ricerche filosofiche dell’Università di Roma Tor Vergata è nato infatti il corso di formazione professionale intitolato "Corso di educazione alle differenze affettive e sessuali".Scopo del corso è informare e sensibilizzare i giovani su temi come l'indentità di genere e l'orientamento sessuali.
Tra gli altri aspetti, saranno analizzati i modi in cui la realtà omosessuale e quella transessuale vengono veicolate sui mezzi di comunicazione di massa, nel rispetto del diritto dei fruitori mediali ad accedere ad un’informazione corretta.

Le cosiddette "best practices" ovvero le buone prassi, saranno un altro tema ampiamente affrontato, con l'istituzione e l'avviamento dell'Osservatorio permanente sulla comunicazione e l’informazione veicolata dai mass media sull’omosessualità (OMO, Osservatorio Media e Omosessualità). L'Omo istituirà poi il Premio giornalistico Penna Arcobaleno conferito ai professionisti dell’informazione-comunicazione che hanno trattato il tema dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere con maggiore competenza e professionalità.


L'intero progetto, di cui Gay.it è media partner, è finanziato dalla Provincia di Roma e dall'Ue e nasce da un'idea del giornalista Pasquale Quaranta, con il coordinamento tecnico di Valeria Troya, esperta in progettazione europea e di René Buonocore, mediatore linguistico-culturale, entrambi del Cirps Consortium.

"La proposta formativa – spiega Pasquale Quaranta – consta di 60 ore di lezione in aula più 3 mesi di tirocinio e si articola in tre moduli: sociale, salute e benessere, sicurezza. Il corso fornisce strumenti d’intervento per allievi motivati a muoversi nell’ambito dell’informazione e comunicazione non stereotipata, ma consapevole delle identità di genere e degli orientamenti sessuali. Gli argomenti trattati vanno dal bullismo omofobico tra i banchi di scuola, agli studi gay e lesbici in ambito accademico, alla comunicazione; dal minority stress al coming out in famiglia, fino alla genitorialità omosessuale; dai pronunciamenti della giurisprudenza alle leggi vigenti; dai femminielli nella cultura napoletana al transessualismo; dalla prostituzione maschile alle politiche di riduzione del danno; dalle infezioni a trasmissione sessuale al mobbing sul luogo di lavoro".


Tra gli altri, il corso ha ricevuto il supporto di Agedo, Arcigay, Arcilesbica, Mit, Famiglie Arcobaleno. Rete Lenford, Certi Diritti e Circolo Mario Mieli.

La partecipazione al corso è del tutto gratuita e il bando resterà aperto fino al 14 marzo 2011, mentre le lezioni inizieranno il 28 marzo.
Per i disoccupati che si iscriveranno al corso, è prevista una indennità per ogni ora frequentata e a coloro che supereranno l'esame finale sarà consegnato un attestato valido in ambito regionale.
Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione, si può visitare la pagina dedicata al progetto sul sito del Cirps Consortium.

Fonte: http://www.gay.it/channel/attualita/31327/Roma-via-al-corso-di-educazione-alle-differenze-affettive.html

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta