ciao

mercoledì 23 febbraio 2011

Omofobia: Alexander Lukashenko contro gli omosessuali

Ancora una volta eccoci di fronte ad un’alta carica politica che non cerca lontanamente di nascondere la propria omofobia.
Questa volta si tratta di Alexander Lukashenko, presidente bielorusso, che attraverso il suo ufficio stampa ha fatto sapere di non amare affatto le persone omosessuali, che a suo avviso sbaglierebbero completamente modo di vivere. “Personaggi importanti, con un orientamento corretto o non corretto sono venuti qui rimproverandomi perché condanno questa ‘gabbia di matti’. Ma non mi piacciano i ‘finocchi’ e allora lo dico”, ha dichiarato il presidente della Bielorussia.

“Pensate, alcuni ministri degli Esteri non me ne vogliano, ma vivo in una società democratica, di cui io sono il presidente. Ho il diritto di manifestare la mia opinione”, ha continuato a spiegare Alexander Lukashenko, dimostrando di essere fermamente convinto nelle sue posizioni omofobe.

Del resto, che la Bielorussia non fosse esattamente un paradiso per le persone omosessuali non è esattamente una novità!

Ma vediamo come conclude il suo elogio all’omofobia il Presidente Alexander Lukashenko:

“Ho detto (a Guido Westerwelle, ministro degli Esteri tedesco dichiaratamente omosessuale) onestamente, guardandolo negli occhi, che dovrebbe condurre una vita normale”.

Chissà come avrà reagito Westerwelle?

Fonte: http://www.gaywave.it/articolo/omofobia-alexander-lukashenko-contro-gli-omosessuali/28383/

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta