ciao

sabato 26 febbraio 2011

Nuova Zelanda: Il terremoto? Colpa dei gay secondo sito cristiano omofobo

Un sito cristiano, www.christchurchquake.net, ha ipotizzato che dietro al terremoto che ha colpito la Nuova Zelanda negli ultimi giorni (provocando innumerevoli vittime e danni alle cose) sia un progetto specifico di Dio per punire le azioni di donne ed uomini omosessuali. Dalle prime ore dopo la catastrofe naturale (la più letale in 80 anni) si sono letti messaggi angoscianti:

"Le relazioni tra persone dello stesso sesso sono i fattori che fanno sì che si verifichino queste tragedie. La Nuova Zelanda non può continuare a uccidere bambini prima che nascano, non può continuare con la legalizzazione della prostituzione, con le unioni omosessuali se non la smetterete con queste cose, scenderà su di voi qualcosa di molto peggiore".

Il portale, temporaneamente (o definitivamente?!) oscurato, ha raccolto le critiche della stampa gay di tutto il mondo. Jonathan O’Brien, noto blogger e scrittore di Right Before You right, è stato colui che ha attaccato duramente gli intenti catoliccizanti del gruppo:

"Questo tipo di atteggiamento omofobico proviene generalmente da persone religiose che stanno sottoscrivendo un telaio di paura verso i gay in tutto il mondo. Fonda le sue radici in una sorta di odio in quello che vedono come una serie di mali che stanno distruggendo ciò che sembra essere stato un universo tranquillo fino al diciannovesimo e ventesimo secolo.Vedono i gay e le lesbiche come una minaccia alla vita familiare e temono che le lesbiche, non riconoscano più la sottomissione verso un’autorità maschile".


Vi abbraccio

Marco Michele Caserta