ciao

domenica 13 febbraio 2011

La Lega vuole chiudere l'Ufficio anti discriminazioni

La Lega Nord vuole chiudere l’Unar, Ufficio nazionale anti dscriminazioni razziali, istituito nel 2005 presso il dipartimento delle Pari opportunità: un ufficio che denuncia e contrasta le discriminazioni contro immigrati, disabili, rom, gay, trans.

Cinque senatori della Lega Nord hanno presentato un emendamento al decreto Milleproroghe per sopprimere l’Unar, che negli ultimi mesi più di una volta si è scontrata proprio con i sindaci e gli amministratori locali in camicia verde.

Tutte le volte che un sindaco emana un’ordinanza contro gli immigrati o che discrimina i nuovi cittadini per favorire, ingiustamente, i “veri padani”, l’Unar è intervenuto a denunciare, a condannare le violazioni della Costituzione.

Due milioni di euro per il funzionamento dell’Ufficio sono “soldi buttati” secondo i senatori leghisti: peccato che i soldi siano fondi europei visto che l’ufficio nasce da una direttiva europea. La verità è che la Lega vuole libertà di discriminazione.

Fonte: http://www.queerblog.it/post/10348/la-lega-vuole-chiudere-lufficio-anti-discriminazioni

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta