ciao

sabato 5 febbraio 2011

HONDURAS: "Transcausto" in Honduras...tradotto da Vanessa Mazza

In questa foto il brutale pestaggio dell'avvocato e attivista per i diritti dei transessuali, , barbara paola vargueza, presidenti di una associazione trans in Honduras.13 Maggio 2009
L'Honduras (nome ufficiale República de Honduras) è una nazione di (112 492 km², 7 326 496 abitanti, con capitale Tegucigalpa) dell'America centrale istmica. È il secondo paese più povero delle Americhe.

Nel spazio di due mesi sono state uccise sei donne transessuali in questo piccolo paese del America Centrale.I tassi di omicidio in Honduras sono i più alti in America centrale e sono dieci volte superiori a quelli negli Stati Uniti.

Dal 28 giugno di 2009 quando c'è stato il colpo di stato, sono iniziati gli assassinii che ammontano a 34 morti nella comunità LGBT, e molti di loro appartengono alla comunità trans.

La direttrice del gruppo Red Lesbica, Indyra Mendoza, dice che gli omicidi hanno scosso l'intera comunità trans e gay in Honduras. "Abbiamo bisogno di cambiamenti legislativi e dei programmi di prevenzione per porre fine alla discriminazione in Honduras, perché al momento stiamo vivendo la nostra vita in clandestinità", ha aggiunto.


Nel mese di dicembre, Lorenza Hernandez, una giovane donna trans di 23 anni, viene violentata, lapidata a morte e il suo corpo bruciato da membri di una gang. Nello stesso mese, Cheo, trans sex worker stata trovata morta a coltellate. Sempre in dicembre, Lady Oscar Martinez Salgado, una donna transgender di 45 anni viene accoltellata a morte numerose volte nella sua casa e il suo corpo bruciato, presumibilmente da due sconosciuti.

All'inizio di questo mese, Cheo, giovane donna transgender stata accoltellata a morte in una strada di Tegucigalpa, Genesi, uan donna trans tra i 23 e 27anni, è strangolata da ignoti. E una giovane transessuale non identificata, viene uccisa con diversi colpi di pistola.

Human Rights Watch afferma che le sei donne transgender che sono state uccise negli ultimi due mesi sono anche state torturate.

Il ministro della Giustizia e dei Diritti Umani, Ana Pineda, ha condannato questi crimini d'odio contro la comunità LGBT di Honduras.

I principali capi della comunità LGBT chiedano al governo di chiarire questi crimini.

A sua volta, l'ambasciata Usa in Honduras ha espresso preoccupazione per questi sei crimini contro la comunità transessuale / transgender, ricordando che la legislazione honduregna offre protezione a tutti i suoi cittadini, indipendentemente dall'orientamento sessuale, chiedendo alla polizia dell' Honduras di indagare su questi crimini, portare i colpevoli alla giustizia e ad adottare tutte le misure necessarie per assicurare la protezione di questa comunità.

Traduzione: Vanessa mazza http://www.vanessamazza.org/

Fonte:http://portugalgay.pt/news/Y210111A/honduras:_transcausto_nas_honduras
Fonte:http://blabbeando.blogspot.com/2011/01/honduras-ask-authorities-to-put-end-to.html
Fonte:http://www.defensoresenlinea.com/cms/index.php?Itemid=166&catid=71:def&id=211:barbara-paola-otra-victima-de-la-homofobia-en-honduras&option=com_content&view=article

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta