ciao

lunedì 28 febbraio 2011

Marta Grasso a me(Laura Denu) - Pseudo intervista ad una pseudo transessuale

 

1. Come descriveresti l’ “essere donna”?
-Io sono talmente legata al concetto di “persona, che faccio davvero difficoltà ad allinearmi ai generi esistenti. Per me essere donna è essere persona, che si differenza dall’essere uomo solo per stereotipi che non mi appartengono. Mi sento una sorta di anarchica in questo. Il genere è un fatto ovvio, si nasce maschi o femmine, poi si sceglie un percorso personale, non negoziabile. Anche se spesso i condizionamenti sociali, familiari, etici e morali, ci riportano spesso al “pensiero unico”. Maschi, femmine, buoni, cattivi, bianchi e neri…….

"Dov'è mio fratello?": in arrivo nelle librerie inglesi un libro che aiuta a curare i gay (casa editrice cristiana

“Dov’è mio fratello?” è una frase presente nel Nuovo Testamento. Ed è anche il titolo di un libro, in uscita, in Inghilterra che sta già destando numerose polemiche. L’autore è il canadese Marion Heath e parla di come si possa guarire dell’omosessualità grazie all’aiuto di Gesù.

Matrimonio gay: mai nelle chiese in Inghilterra

L’arcivescovo di Canterbury ha dichiarato che non permetterà mai che le Chiese di Inghilterra vengano utilizzate per ufficializzare i matrimoni gay. L’intervento dell’arcivescovo Williams è stato reso pubblico dopo che, poco tempo fa, la Coalizione aveva dichiarato che nelle chiese inglesi a breve si sarebbero celebrate le prime unioni omosessuali.

Si è cercato di dimostrare all’arcivescovo e a tutti quelli che la pensano come lui che la società è cambiata e come attesterebbe un recente sondaggio anche la popolazione britannica, circa due terzi della popolazione, sarebbe favorevole all’ufficializzazione del matrimonio omosessuale nei luoghi sacri come le chiese.

Film gay streaming: “Save Me” arriva in Italia

Anche in Italia è finalmente arrivato il film “Save me” di Robert Cary, autore di altre due pellicole Lgbt, “Ira & Abby” e “Standard Time“, mai distribuite in Italia. “Save me” è una pellicola destinata a fare scalpore. Il film, presentato alSundance Film Festival nel 2007, tratta infatti il tema della guarigione dall’omosessualità. La storia è quella di un ragazzo omosessuale di nome Mark, tossicodipendente e libertino. Dopo un’overdose i genitori del protagonista decidono di mandarlo in una comunità cristiana dell’Arizona (la Genesi House).

Berlusconi: «No ai matrimoni gay». Vendola: «Bigotto, che sofferenza se avesse un figlio gay». Arcigay: «Berlusconi, dichiarazioni ridicole sul matrimonio gay».


II veto del premier alle unioni omosessuali e alle adozioni per single. «Finché governeremo non saranno mai equiparate alle famiglie tradizionali»

sabato 26 febbraio 2011

Anna Paola Concia (Pd): "Il Parlamento è uno dei luoghi più omofobi d’Italia".

Lo ha detto la deputata del Pd, Anna Paola Concia, intervenendo stasera alla presentazione del libro "Un bacio", di Ivan Cotroneo. Lì – ha spiegato la parlamentare, riferendosi al Parlamento – la mia omosessualità me la fanno pesare.

Due lesbiche musulmane inglesi si sono unite in matrimonio

Qualche giorno fa nel Regno Unito Asra e Sarah, due lesbiche musulmane, hanno celebrato la loro unione. Tecnicamente hanno stipulato un nikah, che è un contratto di matrimonio musulmano. La cerimonia è avvenuta alla presenza di sei amici che hanno rivestito il ruolo di testimoni (e un gatto, come ci tiene a sottolineare Sarah). La scelta delle due donne non è stata facile, considerato che la fede islamica rifiuta categoricamente l’omosessualità.

Dall'America: manifestazione per i diritti civili in Brasile, misure per evitare l'omofobia in Honduras e una canzone contro i gay a Panamá

Facciamo un riassunto di quanto uccesso in questi giorni in alcuni paesi del mondo – in particolare Brasile, Honduras e Panamá –, in merito alla situazione delle persone omosessuali e delle varie lotte per i diritti civili.

A Rio de Janeiro, in Brasile, si è tenuta nei giorni scorsi una manifestazione – organizzata da vari enti lgbt del paese – a favore della tolleranza e delle diversità sessuale. Secondo la stampa vi hanno preso parte un migliaio di persona che, in maniera pacifica, hanno chiesto gli stessi diritti giuridici e sociali che hanno gli eterosessuali o, per usare le loro parole, “non vogliamo essere cittadini di terza classe”.

Nuova Zelanda: Il terremoto? Colpa dei gay secondo sito cristiano omofobo

Un sito cristiano, www.christchurchquake.net, ha ipotizzato che dietro al terremoto che ha colpito la Nuova Zelanda negli ultimi giorni (provocando innumerevoli vittime e danni alle cose) sia un progetto specifico di Dio per punire le azioni di donne ed uomini omosessuali. Dalle prime ore dopo la catastrofe naturale (la più letale in 80 anni) si sono letti messaggi angoscianti:

Bambino avuto con fecondazione artificiale riesce finalmente ad abbracciare i suoi genitori, una coppia gay, dopo due anni

Samuel è un bambino di due anni nato in Ucraina. Era stato concepito da un uomo gay attraverso una madre in affitto, nel paese in cui era nato il piccolo. Ma i problemi erano sorti dopo poiché nessuna autorità l’aveva riconosciuto.
venerdì 25 febbraio 2011

Nasce Arcigay lgbt sordi

E’ nata Arcigay lgbt sordi, un gruppo di persone sorde, femmine e maschi omosessuali, Bisessuali e transessuali, che si impegneranno nell’affermazione dei diritti civili e dell’identità delle persone lgbt. Lgbt sordi lavorerà anche per migliorare l’accessibilità all’informazione e l’integrazione e l’affermazione dell’identità delle persone sorde.

Obama difende i matrimoni gay

L'amministrazione definisce "incostituzionale" una legge discriminatoria nei confronti delle coppie gay.

Obama ha annunciato che non difenderà più la cosiddetta “legge sulla difesa del matrimonio”, approvata nel 1996 con lo scopo di ostacolare la diffusione dei matrimoni omosessuali negli Stati Uniti. Ogni anno, infatti, molti cittadini americani fanno causa allo stato reclamando l’incostituzionalità di quella norma: Obama in campagna elettorale aveva promesso l’abolizione di quella legge e la dissociazione della sua amministrazione è il primo passo verso la rimozione del meccanismo discriminatorio.

Conferenza conclusiva del Progetto AHEAD

Conferenza conclusiva del Progetto AHEAD (Against Homophobia. European local Administration Devices) per la presentazione del Libro Bianco: “Combattere l’omofobia. Politiche Locali di Parità rispetto all’orientamento sessuale e all’identità di genere”.

Donne e uomini nel labirinto del genere, un ciclo di seminari

donne e uomini nel labirinto di genereSei incontri per riflettere, attraverso le suggestioni cinematografiche, sul femminile e il maschile, costituiscono ciclo di seminari organizzati dall’Ordine degli Psicologi della Regione Campania con il patrocinio dell’Università degli studi di Napoli “Federco II” - Dottorato di ricerca in “Studi di Genere” e dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli. Adele Nunziante Cesaro, Paolo Valerio ed Elisabetta Riccardi sono alcuni dei relatori che si alterneranno nel corso degli incontri

Genova. L'indignazione per le dichiarazioni di Monsignor Rigon

INTERVENTI DEL PRESIDENTE DI TEXANS FOR EQUALITY, VLADIMIR LUXURIA, IVAN SCALFAROTTO, PASQUALE QUARANTA, CRISTINA MORELLI, GIACOMO CONTI

Valerio Barbini
, presidente Arcigay genova: In questei giorni e in queste ore continuiamo a ricevere solidarietà e reazioni indignate da tutto il paese e non solo. Riportiamo alcuni stralci (dichiarazioni complete in allegato), per fortuna il dibattitò sta crescendo, la Curia Genovese ha intenzione di parteciparvi?

Salerno. Un osservatorio per la comunità gay

Questa mattina Paolo Patanè, presidente nazionale Arcigay, e Valerio Barbini, presidente Arcigay Genova, hanno incontrato l’assessore regionale alle pari opportunità della regione Liguria Lorena Rambaudi.

Nel corso dell’incontro, cordiale e positivo, è stato reso pubblico l’esposto di Arcigay all’Ordine degli psicologi della Liguria a condanna delle terapie di conversione degli omosessuali.

Teatro Elfo Puccini - Milano: "L'ultima recita di Salomè"

Sala Fassbinder | 22 febbraio - 20 marzo 2011
mar-sab: 21:00 / dom: 16:00
Teatro Elfo Puccini - Milano
Corso Buenos Aires, 33
L'ULTIMA RECITA DI SALOMÈ
da Oscar Wilde

uno spettacolo di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia
con Ferdinando Bruni [Oscar Wilde, Iokanaan, Erode], Enzo Curcurù [Mavor Parker, Giovane siriano, Erodiade] e Alejandro Bruni Ocaña [Salomé]

Produzione Teatridithalia

Vladimir Luxuria interpreta “Dottor Jekyll e Mr. Hyde” (Bologna)

Una Scena dal Film di John S. Robertson

Domenica 27 febbraio ore 16.30 Vladimir Luxuria interpreta “Dottor Jekyll e Mr. Hyde” dal romanzo di Robert Louis Stevenson con le immagini tratte dal film Dottor Jekyll e Mr. Hyde .

HIV e AIDS: molti non sanno come avviene il contagio

Secondo un recente sondaggio, in Gran Bretagna una persona adulta su cinque non sa che l’HIV può essere trasmesso attraverso rapporti omosessuali a rischio. Il sondaggio, condotta dalla National AIDS Trust, ha preso in esame 1944 persone; inoltre le stesse persone prese in esame avevano la stessa opinione circa la trasmissione del virus nei rapporti eterosessuali senza precauzioni; sempre nella media di 1 su cinque non sanno che il rapporto eterosessuale non protetto può causare la trasmissione del virus.

Elton John: “Zach sarà educato alla vecchia maniera”

Torniamo a parlare del cantante omosessuale Elton John che, come ormai saprete tutti, è da poco diventato papà del suo piccolo Zachary Furnish-John, un bebè avuto grazie ad una madre surrogata. Più volte si è insinuato che il cantante e baronetto Elton John avrebbe già iniziato a viziare in maniera spropositata il piccolo Zach, cresciuto dal cantante e dal suo compagno di vita David Furnish, ma a mettere a tacere queste voci ci ha pensato lo stesso artista durante un’intervista dove ha parlato della maniera in cui intende educare il piccolo Zach.

martedì 22 febbraio 2011

Arcigay: Monsignor Rigon, peccatore, dice falsa testimonianza ...Il cardinal Bagnasco su Monsignor Rigon dice: "Sui gay ha fatto valutazioni etiche"

Monsignor Paolo Rigon ha perso un’ottima occasione per tacere.
La sua chiosa sull’omosessualità, espressa in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario ecclesiastico, oltre che violentemente omofoba e pericolosa fa di lui un grave peccatore secondo l’ottavo comandamento “Non dire falsa testimonianza”.

Rigon riporta in auge metodi propri del nazismo con la sua idea che l’omosessualità sia un “problema da estirpare” e commette un peccato molto grave nell’affermare che l’omosessualità si possa superare con la psicoterapia.

Genova. Terapie anti-gay: continuano le polemiche

PRONTI GLI ESPOSTI SARANNO INVIATI DOMANI AGLI ORDINI, LE TANTE REAZIONI DI CIVILTA' ARRIVATE SONO UN ABBRACCIO PER GAY E LESBICHE LIGURI, LA MIGLIOR RISPOSTA ALLA FREDDEZZA DELLE GERARCHIE DELLA CHIESA

Domani verranno inviati gli esposti agli ordini dei medici e degli piscologi. Le tante reazioni mostrano una città civile, avanzata e informata, la Curia batta un colpo.

Arcigay: una sede di rappresentanza a Roma

Arcigay annuncia la prossima apertura di una sede di rappresentanza a Roma.

L’ufficio, in Via di San Giovanni in Laterano 10, esattamente nel cuore della Capitale e nella cosiddetta “Gay street”, centro della socializzazione della comunità lgbt (lesbica, gay, bisessuale e trans) romana, offrirà all’associazione l'opportunità di disporre di un punto di riferimento per supportare lo svolgersi di attività politiche, culturali, sociali e di rappresentanza.

America.Transessualità - Operazione: paga l’azienda

E ogni tanto dall’America arrivano anche notizie che fanno davvero pensare ad un popolo di grande senso civile e rispettoso delle categorie di persone normalmente discriminate.

Le multinazionali americane, infatti, si sono schierate in prima linea nel sostegno ai propri dipendenti trans.

Presentazione del terzo Quaderno Viola

L'ALTRAMARTEDI - CIRCOLO MAURICE
MARTEDI 22 FEBBRAIO 2011
VIA STAMPATORI, 10


Presenta il terzo Quaderno Viola
Dalle 19.30 apericena, a seguire la presentazione

Orgoglio e pregiudizio. Le lesbiche in Italia nel 2010: politica, storia, teoria, immaginari a cura di Lidia Cirillo, Fabiola Correale, Paola Guazzo, Claudia Lopresti, Eva Mamini, Anna Muraro. Edizioni Alegre, 2010.
lunedì 21 febbraio 2011

Aggressione gay, puniti i colpevoli

 
Le aggressioni contro i gay ormai sono all’ordine del giorno ed evitarle sembra quasi impossibile. Fortunatamente i gay, vittime di queste crudeltà gratuite, non si sottomettono a questi soprusi, ma trovano il coraggio di reagire denunciando e permettendo alla legge di compiere il suo ruolo, punire chi sbaglia. Così un adolescente di Newcastle è stato arrestato per aver aggredito un ragazzo gay. Il giovane ragazzo, Kyle Watson, di soli 19 anni, avrebbe confessato di aver preso a calci il 25 enne Michael Gibbons dopo essere entrato nella casa del ragazzo gay.

In Israele è stato nominato giudice un avvocato leader del movimento Lgbt.

La comunità Lgbt israelian ha accolto con soddisfazione la nomina di uno dei suoi esponenti di spicco, l’Avvocato Dori Spivak (42), alla carica di giudice, nel Tribunale del lavoro di Tel Aviv. Secondo la stampa, si tratta di un precedente molto significativo per il Paese.

Cecchi Paone: "Io allontanato dalla Sicilia per i miei orientamenti sessuali"

Il giornalista Tv denuncia alla fiera del turismo di Milano l'amministrazione comunale di Modica, nel Ragusano, per una presunta discriminazione. La replica:  

"Nessuna censura, c'è stato solo un problema legato ai compensi"
Cecchi Paone dichiara:

Il governatore del Massachusetts approva una norma a difesa dei diritti delle persone transessuali

Deval Patrick (in foto), governatore del Massachusetts ha approvato una norma che stabilisce una serie di misure per impedire che una qualunque istituzione dello stato possa discriminare una persona sul posto di lavoro per il fatto di essere transessuale. La firma è avvenuta alla presenza di avvocati e persone transessuali che al momento lavorano nello stato.

Il movimento lgbt ha mostrato il suo pieno appoggio a questo progetto che prevede un referente nelle misure contro la discriminazione in tutto lo stato americano e che aiuti nell’approvazione di leggi a livello nazionale a favore della tolleranza.

Gay pride Budapest si farà

La corte del tribunale della città di Budapest ha ribaltato la decisione presa dalla polizia per negare il permesso del Gay Pride di Budapest previsto per il 18 giugno del 2011. La scorsa settimana vi avevamo informato che la manifestazione del Gay Pride di Budapest era stata vietata dal governo dopo che la polizia aveva sostenuto che la marcia dell’orgoglio gay avrebbe causato disagi al traffico, soprattutto aggiungendo come tappa la sede del Parlamento.
sabato 19 febbraio 2011

Belgio: congedo di paternità anche per le lesbiche

In Italia ci sono ancora opinionisti che si professano “liberali”, ma non riconoscono a due donne o due uomini la possibilità di adottare un bambino. L’Europa è davvero lontana se pensiamo che invece in Belgio non solo due persone dello stesso sesso possono sposarsi e adottare, ma adesso alla madre non biologica è stato riconosciuto il diritto al congedo di paternità.

Aperte le candidature a Pegaso d’oro e Pegaso nero 2011

Anche quest’anno Arcigay premierà una personalità italiana del mondo dello spettacolo, della cultura o dello sport che, con dichiarazioni, atti pubblici o interviste, si sia particolarmente distinta, nel 2010, a sostegno della dignità delle persone omosessuali, bisessuali e transgender.

Esce oggi nelle sale “Il cigno nero”, scene lesbo tra Natalie Portman e Mila Kunis

Il cigno nero (titolo originale “Black Swan”) segue la storia di Nina (Natalie Portman), una ballerina in una compagnia di balletto a New York, la cui esistenza, come avviene per tutte le ragazze impegnate in questa professione, è completamente assorbita dal ballo. Lei vive assieme alla madre, la ballerina in pensione Erica (Barbara Hershey), che sostiene fortemente l’ambizione professionale della figlia. Quando il direttore artistico Thomas Leroy (Vincent Cassel) decide di rimpiazzare la prima ballerina Beth Macintyre (Winona Ryder) per la produzione che apre la nuova stagione, Il lago dei cigni, Nina è la sua prima scelta.

La bandiera arcobaleno sventola sul municipio di Sidney per celebrare il Mardi Gras

Oggi sul Sidney Town Hall verrà issata, con una breve ma intensa cerimonia, la bandiera arcobaleno che sventolerà sul municipio della metropoli per tutta la durata dell’edizione 2011 del tradizionale e affollatissimo Gay and Lesbian Mardi Gras festival della città più famosa dell’Australia.

Cameriere gay licenziato, vince causa contro datore di lavoro

A Londra, un cameriere gay ha vinto 21,500 sterline in una causa vinta contro i suoi colleghi di lavoro che lo avrebbero molestato con insulti omofobi mentre un cliente avrebbe osato pizzicarlo ai capezzoli, tanto per prenderlo in giro.
Il cameriere gay, Vincent Ma, di 31 anni, lavorava nel ristorante cinese Yauatcha di Soho.

Transessuale si nasce?

BENESSERE
TRANSESSUALE SI NASCE / ROMA
– Il Tabloid inglese "The Sun" si è occupato del caso che riguarda il più giovane transessuale al mondo. Prima delle vacanze estive era un maschio e al ritorno aveva l’aspetto e il nome di una bambina.
Così in Inghilterra i genitori di un bambino di 12 anni stanno preparando il cambio di sesso per loro figlio. In passato il bambino si presentava alle lezioni di nuoto con il bikini e l’asciugamano di Barbie.

Aggressione omosessuale: gay vittima di omofobia

L’ennesimo caso di violenza omosessuale è avvenuto alcuni giorni fa a Camden, dove un ragazzo gay è stato violentemente picchiato all’uscita di un locale dove la vittima aveva trascorso la serata insieme ad alcuni amici. All’uscita del locale il ragazzo è stato avvicinato da un gruppo di omofobi, che gli hanno chiesto se gli piacciono gli uomini. Prudentemente la vittima aveva ignorato i ragazzi che lo importunavano, ma in breve uno dei quattro aggressori ha bloccato la vittima, mentre un altro di loro ha cominciato a prenderlo a calci e pugni.
giovedì 17 febbraio 2011

Hawaii: Sabrina McKenna primo guidice lesbica della Corte Suprema

Il Senato delle Hawaii, ha accolto la nota del Governatore Neil Abercrombie, per nominare Sabrina McKenna, primo giudice apertamente gay della Corte suprema dello Stato. Il politico ha commentato con soddisfazione la votazione favorevole per l’incarico della donna: