ciao

domenica 30 gennaio 2011

Militia Christi omofoba: il commento di Paola Concia

Neanche Anna Paola Concia, deputata dichiaratamente omosessuale del Pd, è riuscita ad ignorare il brutto episodio di omofobia avvenuto nei giorni scorsi, quando, di fronte al cancello di ingresso del Municipio XI, in via Benedetto Croce, è stata scritta una frase offensiva ed omofoba, riferita al progetto sull’omogenitorialità nelle scuole promosso dal sindaco Andrea Catarci.
“Curate i gay, non plagiate i bimbi”, recita l’offensiva frase, che fa perfettamente comprendere il grado di intolleranza del nostro Paese.

In merito alla brutta vicenda, oltre al Presidente di Arcigay Roma Fabrizio Marrazzo, si è espressa anche la deputata Anna Paola Concia, indignata per il brutto gesto vandalico dei membri della Militia Christi.

La Concia fa notare come le frasi omofobe recentemente apparse non siano altro che “l’ennesimo e vergognoso atto omofobo da parte di Militia Christi. Un atto di intolleranza violenta, surreale nell’essere compiuto da un movimento che a parole si ispira alla figura di Cristo, storico esempio di tolleranza e integrazione”.

E come non darle ragione? Del resto, più volte la Chiesa, che dovrebbe essere l’esempio della tolleranza e della completa accettazione di tutti, ha predicato bene e razzolato davvero male, non è vero?


Fonte: http://www.gaywave.it/articolo/militia-christi-omofoba-il-commento-di-paola-concia/27469/

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta