ciao

sabato 8 gennaio 2011

Il Brasile legalizza la fecondazione in vitro anche per le coppie gay

Da questa settimana le coppie dello stesso sesso brasiliane hanno una possibilità in più per diventare genitori. L’Ordine nazionale che riunisce i medici dello stato verdeoro ha elaborato una nuova serie di norme riguardanti la fecondazione in vitro, spalancando le porte dei laboratori anche ai partner omosessuali e ai single. Ai gay e alle lesbiche di Rio de Janeiro e San Paolo non è stato permesso, per quasi vent’anni, accedere a questo tipo di trattamento per tentare di ottenere uno o più figli in provetta, un impedimento che ovviamente a un uomo e a una donna non è stato mai posto.

Questo è stato un cambiamento “richiesto dalla società moderna”, così come affermato in una nota dalla stessa associazione medica. Questi innovativi standard faranno certamente discutere uno stato cattolico come il Brasile, visto che sarà permessa la fecondazione anche con ovuli o spermatozoi prelevati dal compagno/a defunto/a, ovviamente con la sua preventiva autorizzazione. Su una cosa non c’è alcun dubbio: questo 2011 si prospetta come un anno di svolta per il Brasile, guidato dal suo primo presidente donna, e la sua folta comunità lgbt, a cui vengono concesse sempre maggiori tutele e non è esclusa la possibilità che i matrimoni o le unioni civili diventino ben presto una realtà nello sterminato paese sudamericano, così come è capitato per la vicina Argentina.

Fonte: http://gaymagazine.it/2011/01/08/il-brasile-legalizza-la-fecondazione-in-vitro-anche-per-le-coppie-gay/

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta