ciao

domenica 23 gennaio 2011

Fiocco viola in casa Parks

Clicca qui
Oggi è un giorno importante per me, perché oggi nasce ufficialmente l’associazione alla quale, insieme con alcune meravigliose e competentissime altre persone, ho lavorato con la massima passione e dedizione per molto tempo.

Si chiama “Parks” ed è un’associazione di imprese che hanno deciso di lavorare insieme per valorizzare il proprio capitale umano indipendentemente dalle caratteristiche delle persone che lo compongono. Sono imprese – del calibro di Citi, Ikea, Johnson&Johnson, Telecom Italia, Lilly, Linklaters, Consoft – che sanno bene quanto sia decisivo e insostituibile il fattore talento per fare di una buona azienda una grande azienda. E sanno anche che il talento non ha colore, non è maschio o femmina, abile o disabile, vecchio o giovane. E neppure etero, gay o trans. Io credo che il lavoro tecnico che faremo con questa aziende – e quelle che si uniranno in seguito – sarà un modo pragmatico e non ideologico di lavorare per migliorare sia le condizione delle persone omosessuali e trans in questo paese immobile, sia di dare un contributo all’economia italiana rimettendo in circolo le energie di quel buon 5% dei nostri lavoratori che sono costretti a lasciare la propria vita personale fuori dalla porta del proprio ufficio. Secondo me è una buona notizia.

Fonte: http://www.ivanscalfarotto.it/2011/01/21/fiocco-viola-in-casa-parks/comment-page-1/#comment-34949



Chi siamo

Lavoriamo per le persone GLBT che lavorano.
Parks è un’associazione senza scopo di lucro che ha tra i suoi soci esclusivamente datori di lavoro. L’obiettivo di Parks è quello di aiutare le aziende socie a comprendere appieno e realizzare al massimo le opportunità di business legate allo sviluppo di strategie rispettose della diversità.
Parks opera con le aziende per aiutarle, attraverso l’implementazione della più avanzata strumentazione HR a livello internazionale, a creare ambienti di lavoro inclusivi e rispettosi di tutti i dipendenti e in particolare di quelli GLBT (Gay, Lesbiche, Bisessuali, Transessuali).
Iscrivendosi a Parks, le aziende riconoscono il valore che i dipendenti GLBT portano al business e garantiscono loro uguaglianza di diritti e di opportunità, rispetto e dignità sui luoghi di lavoro.
Parks lavora anche nelle scuole e nelle università per aiutare le aziende socie a posizionarsi quali datori di lavoro di eccellenza sul mercato e, allo stesso tempo, per diffondere una solida cultura dell’inclusione e del rispetto tra i lavoratori di domani.
Parks è un’associazione datoriale indipendente non collegata ad alcun partito politico, sindacato o associazione datoriale di settore ma pronta a collaborare lealmente con tutte le parti protagoniste del mondo del lavoro.
Crediamo così di poter aiutare le persone GLBT, che sono una parte rilevante dei lavoratori italiani (non meno del per cinque cento, secondo le stime prudenziali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità), ad esprimersi al meglio in modo da aumentare la produttività delle imprese che operano in Italia e quindi dell’economia italiana nel suo complesso.
Fonte: http://www.parksdiversity.eu/chi-siamo/


Sembra anche a me una buona notizia...dopo che sto facendo una fatica bestia per trovar lavoro grazie ai miei documenti ancora difformi!!!Spero tanto che darà dei buoni furtti!!!

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta