ciao

domenica 30 gennaio 2011

Colombia: tribunale reintegra una tenente di polizia licenziata perché lesbica

Il Tribunale Amministrativo del Dipartimento del Meta in Colombia ha ordinato alla Policía Nacional il reintegro della tenente Sandra Yaneth Mora Morales (in foto), che era stata licenziata nel 2000 perché lesbica. La sentenza, che conferma la decisione già adottata da un altro tribunale nel 2009, specifica, inoltre, che non solo Sandra Yaneth Mora Morales dovrà essere reintegrata con lo stesso grado che aveva al momento del licenziamo o con uno superiore valutato in base all’anzianità di servizio ma le dovranno essere versati gli stipendi arretrati a partire dalla data di licenziamento.

La tenente Mora fu licenziata con l’accusa di avere legami con il narcotraffico ma non sono mai state fornite prove di questo presunto legame. Al contrario, aveva ricevuto sempre attestazioni di merito mentre prestava servizio. Tutto indica che la vera ragione del licenziamento, invece, sia stata l’omofobia dei suoi superiori, divampata quando si venne a sapere che la Mora Morales aveva una relazione stabile con una pilota. Stando alle informazioni raccolte, infatti, la tenente venne messa dinanzi a un aut aut da parte dei suoi superiori: o lasciava la sua compagnia o sarebbe stata licenziata.

Una reintegrazione, questa, che ne ricorda un altro avvenuto a marzo 2010, quando un tribunale di Bogotà ordinò la riassunzione di Juan Carlos Hernández Urueña, che era stato licenziato per via del suo orientamento sessuale, dopo essere stato vittima di attacchi omofobi.

Sembra che gradualmente l’uguaglianza sul posto di lavoro per le persone lgbt viene sempre più riconosciuta dalla giustizia nelle istituzioni pubbliche e private della Colombia.


Fonte: http://www.queerblog.it/post/10177/colombia-tribunale-reintegra-una-tenente-di-polizia-licenziata-perche-lesbica

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta