ciao

venerdì 3 dicembre 2010

Matrimonio all’estero non riconosciuto in Italia, coppia di Ferrara si rivolge alla Corte Costituzionale

Chiara Bonora e sua moglie – solo una semplice compagna per il retrogrado stato italiano – stanno aspettando la decisione della Corte Costituzionale di Roma in merito al caso del loro matrimonio, avvenuto lo scorso aprile a Barcellona e mai riconosciuto nella loro città, Ferrara, dopo che il comune romagnolo ha respinto pochi mesi fa la richiesta di pubblicazione di nozze della coppia lesbica.

Sarà una sentenza importante non solo per loro due, ma anche per il destino delle unioni omosessuali in generale nel nostro Bel Paese: lo scorso 15 aprile l’alto grado capitolino aveva giudicato “inammissibili e infondate” le istanze relative ai casi di Chiara e della moglie, oltre che di due situazioni analoghe sollevate dai tribunali di Trento e Venezia. La corte di Ferrara ha però deciso di richiedere il parere di quella romana in merito alla questione di legittimità costituzionale, anche se le due lesbiche protagoniste della vicenda non si sono costituite come parti nella tanto attesa e sofferta decisione, che da qui a poche ore potrebbe ribaltare il destino di moltissimi partner omosessuali italiani.

Fonte: http://gaymagazine.it/2010/12/03/matrimonio-allestero-non-riconosciuto-in-italia-coppia-di-ferrara-si-rivolge-alla-corte-costituzionale/
Speriamo!!!!