ciao

domenica 26 dicembre 2010

Benedetto XVI all’Angelus ribadisce la centralità della famiglia tradizionale. Esseri umani di serie A e di serie B.

Il 26 dicembre è la giornata consacrata alla Sacra Famiglia dalla chiesa cattolica e Benedetto XVI, nel corso della recita dell’Angelus, ha puntualmente sottolineato che i bambini hanno bisogno di un padre e di una madre. Questa è l’unica cosa importante:

“Gli esseri umani vivono la procreazione non come mero atto riproduttivo, ma ne percepiscono la ricchezza, intuiscono che ogni creatura umana che si affaccia sulla terra è il “segno” per eccellenza del Creatore e Padre che è nei cieli. Quant’è importante, allora, che ogni bambino, venendo al mondo, sia accolto dal calore di una famiglia! […] Di questo hanno bisogno i bambini: dell’amore del padre e della madre. È questo che dà loro sicurezza e che, nella crescita, permette la scoperta del senso della vita”.


Le motivazioni addotte dal Papa sulla sacralità della famiglia risiederebbero nel teorema che Gesù, fatto nascere da Dio in una famiglia umana, l’ha di fatto benedetta:

“Cari amici, la santa Famiglia è certamente singolare e irripetibile, ma al tempo stesso è “modello di vita” per ogni famiglia, perché Gesù, vero uomo, ha voluto nascere in una famiglia umana, e così facendo l’ha benedetta e consacrata”.

Fonte: http://gaynews24.com/?p=17826

Beh, certo, le famiglie omosessuali sarebbero incapaci di dare calore e amore ad un bimbo...ah ah...ma non diciamo baggianate per piacere!!!!!!!!!!
Ci sono madri biologiche eterosessuali che buttano i propri figli nei bidoni della spazzatura appena venuti al mondo e padri biologici eterosessuali che li abbandonano al proprio destino ancor prima che nascano; addirittura ci sono genitori capaci di uccidere i propri figli: dai, non se ne può più di questi luoghi comuni in cui si dice che una famiglia è tale ed è sacra solo se è composta da una madre, un padre e un miliardo di pargoli!!!
Caro Ratzinger, ricordati che le famiglie sono tutte composte da esseri umani indistintamente e come tali hanno il diritto di esistere e di avere un ruolo determinante nella la società: anche di essere GENITORI!!!
Credo che la base fondamentale per comporre una famiglia sia una : l' AMORE. Perciò finiscila di predicare la PACE, quando il giorno prima predichi l'INTOLLERANZA e la DISUGUAGLIANZA!!!Non esistono esseri umani di serie A e quelli di serie B; penso: i tuoi discepoli, prima o dopo, si dovranno rendere conto di questa gravissima distinzione che sottilmente (per modo di dire) la chiesa (tu per primo perché a capo di essa) fa, no?
Io sono Agnostico ma ho molto rispetto per chi ha fede e in ogni caso non credo proprio che Gesù o Dio volesse tutto questo: DISTINGUERE GLI ESSERI UMANI!

Vi abbraccio

Marco Michele Caserta