ciao

giovedì 18 novembre 2010

Le associazioni lgbt italiane unite per l'Europride 2011

A molti di voi sembrerà un miracolo, eppure è tutto vero. Per una favorevole congiunzione astrale - e nonostante l’ormai atavica litigiosità tipica degli italiani e in particolare delle minoranze (abituate a comportarsi come i polli di Renzo) - le maggiori associazioni lgbt italiane si sono accordate per creare un comitato unitario in vista dell’Europride Roma 2011.

Alle spalle (o quasi) i rancori, le ripicche, le invidie, il Mario Mieli, Agedo, Arcigay, Famiglie Arcobaleno e Mit si sono messe insieme in vista del prestigioso appuntamento dell’anno prossimo, di cui il Circolo Mario Mieli è assegnatario unico da parte di Epoa (European Pride Organisers Association): l’associazione romana, però, ha invitato le altre associazioni nazionali lgbt a condividerne l’organizzazione per valorizzare la dimensione nazionale ed internazionale della manifestazione.

Un piccolo segnale di unità, finalmente, almeno di comunione di intenti per un movimento che troppo spesso ha offerto una pessima immagine di sé.

Per una volta voglio credere che sia possibile cooperare e mettersi insieme, anche scontrandosi, ma per costruire qualcosa di buono in questo Europride 2011. Nel ricordo di un grande evento, quel World Pride di Roma 2000 che per me ha rappresentato uno straordinario momento di affermazione, consapevolezza e - lo posso dire senza retorica - gioia.

Fonte: http://www.queerblog.it/post/9485/le-associazioni-lgbt-italiane-unite-per-leuropride-2010